Donna che guarda fuori dalla finestra

Capire la pelle Fattori che influiscono sulla pelle

La condizione e l'aspetto della nostra pelle sono la chiave della nostra salute e del nostro benessere in generale. Quando la pelle è in buone condizioni, lavora sodo per proteggere il nostro corpo dai fattori di stress ambientale come gli agenti irritanti, gli allergeni e i microbi, regola la temperatura ed appare liscia al tatto, calma, ben idratata ed anche colorita. Ci sono molti fattori - sia interni che esterni - che influiscono sulle condizioni della nostra pelle e su come appare e risulta al tatto. Per esempio, se la funzione barriera è compromessa, la pelle ipersensibile è più incline alle irritazioni rispetto a quella in condizioni di equilibrio. Per alcuni fattori non possiamo fare nulla, ma per altri sì. Un trattamento efficace aiuta  a proteggerla e a mantenerne un aspetto più giovane più a lungo. 

Fattori interni (endogeni)

I fattori interni che influiscono sulla pelle comprendono i fattori genetici, gli ormoni e le condizioni specifiche come il diabete.

Fattori genetici

Il patrimonio genetico di una persona determina il suo tipo di pelle (normale, secca, grassa o mista) ed influisce sulle sue condizioni in generale.

I fattori genetici e l'invecchiamento biologico

Anche i fattori genetici possono determinare l'invecchiamento biologico della pelle che è caratterizzato da:

  • Un declino nella rigenerazione e nel rinnovo cellulare.
  • Una diminuzione delle secrezioni delle ghiandole sebacee e sudoripare.
  • Una degenerazione del tessuto connettivo così che la pelle risulti meno capace di legare l'acqua al suo interno e perde compattezza.
  • Una degenerazione delle fibre elastiche che causa una minore elasticità cutanea.

L'invecchiamento biologico della pelle non dovrebbe essere confuso con l'invecchiamento cutaneo prematuro che è causato dai fattori esterni come il sole e che può essere influenzato.
Mamma che tiene il bambino fra le braccia
I fattori genetici determinano il tuo tipo di pelle
Fattori interni  che possono influire sulla pelle
I fattori genetici determinano anche l'invecchiamento biologico della pelle

Internal factors that affect skin: hormones

Il patrimonio genetico determina anche una predisposizione a certe condizioni della pelle come la Dermatite Atopica, la Psoriasi e la Ittiosi. Per esempio, coloro che nascono con una mancanza genetica di Filaggrina (una proteina che si trova all'interno della pelle) presentano una funzione barriera indebolita e sono inclini alla pelle sensibile e alla Dermatite Atopica. Con una tale predisposizione, le condizioni della pelle possono essere scatenate più facilmente dallo stress ed essere esacerbate dai fattori esterni. Perciò è importante seguire una routine di bellezza adeguata. Leggi di più nella sezione pelle secca e Dermatite Atopica.

Ci sono anche alcune malattie – come il diabete e le patologie renali – che possono influire sulle condizioni della pelle.

fattori interni che influiscono sulla pelle
Molti fattori esterni possono influire sulla pelle e causare patologie cutanee

What are the external, environmental factors that affect skin?

Ormoni

Gli ormoni ed i cambiamenti dei loro livelli possono avere un impatto significativo sulla pelle:

  • I cambiamenti ormonali possono scatenare l'acne della pubertà.
  • Durante la gravidanza gli ormoni possono stimolare un aumento della produzione di melanina ed una forma di iperpigmentazione conosciuta come melasma.
  • I livelli di estrogeni femminili diminuiscono come parte del processo biologico di invecchiamento e soprattutto dopo la menopausa. Gli estrogeni hanno un effetto benefico sull'equilibrio idrico della pelle e la sua diminuzione porta a cambiamenti strutturali e all'atrofia cutanea causata dall'età.

fattori interni che influiscono sulla pelle
I cambiamenti ormonali possono influire sulla pelle e causare l'acne
Gli ormoni possono influire sulla pelle
La gravidanza può causare l'iperpigmentazione e influire sull'equilibrio idrico della pelle.

Fattori esterni (esogeni)

Ci sono molti fattori esterni che influiscono sulla pelle. Questi fattori sono determinati dall'ambiente intorno a noi, dalla nostra salute in generale e dalle scelte di stile di vita che facciamo.

Clima ed ambiente

La luce del sole

La Luce del Sole presa con moderazione fa bene al nostro benessere generale, ma troppo sole può danneggiare la pelle. I raggi del sole influiscono sulla pelle in diversi modi:

Puoi leggere di più sulla differenza fra i raggi UVA e i raggi UVB nella sezione ‘Come raggi UVA, UVB e la Luce HEV influiscono sulla pelle, e scoprire come prenderti cura della tua pelle nella sezione Come proteggere la pelle dal sole.

Donna che si protegge il viso dal sole
L'esposizione prolungata al sole scatena la formazione dei radicali liberi.

Temperatura

Le temperature estreme, e la velocità di cambiamento tra una temperatura e l'altra, influiscono sulla pelle.

In condizioni di clima freddo la pelle reagisce costringendo i vasi sanguigni per proteggere il corpo dalla perdita eccessiva di calore. Le temperature molto basse riducono la secrezione delle ghiandole sebacee e causano secchezza cutanea. Leggi di più nella sezione pelle secca.

In condizioni di clima caldo e umido (per esempio nei paesi tropicali o in una sauna) le ghiandole sudoripare producono più sudore rendendo la pelle umida e lucida e, in alcuni casi, incline all'acne.

La bassa umidità, per esempio nelle cabine degli aerei oppure negli ambienti con il riscaldamento centralizzato, può rendere la pelle disidratata e farne aumentare la sensibilità.

Alcune condizioni cutanee, per esempio la Rosacea, possono inoltre essere scatenate dalle temperature elevate. Questo è uno dei motivi per cui si raccomanda di usare l'acqua tiepida piuttosto che quella calda per detergere il viso, lavare le mani o fare il bagno.

l'ambiente e la pelle
Il clima freddo può causare secchezza cutanea
Fattori esterni che influiscono sulla pelle
Usa l'acqua tiepida piuttosto che calda. L'acqua calda può scatenare alcune irritazioni cutanee.

Agenti chimici

Prodotti aggressivi
Per sua natura la pelle è leggermente acida, con un pH compreso fra 4.7 e 5.75. I detergenti aggressivi ed i prodotti idratanti con un pH alcalino) sovraccaricano la capacità naturale della pelle di neutralizzare, danneggiano la struttura cellulare e la funzione barriera dello strato più esterno dell'epidermide. Di conseguenza la pelle si può disidratare e diventare sensibile o addirittura ipersensibile. Quando la pelle è sensibile è soggetta alle infezioni cutanee e alle riacutizzazioni delle patologie come la Dermatite Atopica o la Rosacea. La pelle sensibile (che è caratterizzata da una barriera protettiva indebolita) e la pelle ipersensibile (che inoltre presenta delle fibre nervose iperreattive) sono entrambe particolarmente inclini alla disidratazione e ai danni causati dai prodotti aggressivi.

Alcuni peeling chimici hanno un effetto simile ed è importante consultare un dermatologo per controllare che una particolare procedura sia adatta alla tua pelle.

Alcune persone vengono particolarmente danneggiate dai prodotti aggressivi:

  • I bambini piccoli e le persone anziane: La pelle dei bambini e degli anziani è meno resistente poiché l'attività della funzione barriera o non è ancora completamente sviluppata oppure è rallentata a causa dell'età. Leggi di più sulla pelle nelle diverse età.
  • I soggetti esposti agli agenti chimici sul posto di lavoro: i professionisti come i parrucchieri, i muratori e gli operai delle industrie vengono regolarmente a contatto con i detergenti, i solventi, le vernici e le pitture - tutte sostanze dannose alla pelle.

Leggi di più su come prenderti cura della pelle del corpo e del viso e sull'importanza di scegliere i prodotti giusti per il trattamento.

Peeling della pelle sulla fronte
Le sostanze chimiche aggressive ed i peeling chimici possono danneggiare l'equilibrio del pH della pelle
Bigodini nei capelli
Coloro che lavorano con sostanze chimiche hanno bisogno di un trattamento speciale per la loro pelle.

Lavaggi troppo frequenti
Fare troppo frequentemente il bagno o la doccia, per un periodo di tempo troppo lungo e con l'acqua troppo calda porta ad una perdita dei fattori idratanti naturali (conosciuti come NMF) e dei lipidi di superficie. La pelle di disidrata e diventa ruvida. leggi di più sui trattamenti per la pelle del corpo e sulla routine di bellezza quotidiana per il viso.

External factors that affect skin: diet

Alimentazione
Una dieta equilibrata aiuta a mantenere la pelle sana. La ricerca sui cibi migliori per la una pelle sana è fondata, ma:

  • La frutta, la verdura, i cereali integrali e le proteine povere (il pesce al posto della carne) fanno tutti bene alla pelle.
  • Una dieta ricca di vitamina C e povera di grassi e carboidrati può favorire un aspetto più giovane.
  • I cibi ricchi di antiossidanti sembra avere effetti benefici e protettivi. Essi comprendono: la frutta e la verdura di colore giallo e arancione (per esempio le carote e le albicocche), i mirtilli, la verdura verde e a foglia (per es. gli spinaci), i pomodori, i piselli, i fagioli e le lenticchie, il pesce ricco di olii Omega e le noci.
  • Le diete che escludono un particolare tipo di civi ed i suoi valori nutrizionali, in generale, non fanno bene alla salute della pelle. Tuttavia si consiglia di limitare l'apporto di dolci e latticini. Inoltre è importante bere molta acqua, soprattutto per le persone anziane.

Non esiste una chiara associazione fra la dieta e le cause dell'acne.
i fattori esterni e la pelle
Si sa che certi farmaci e trattamenti medici causa secchezza cutanea come effetto collaterale
Donna che beve un bicchiere d'acqua
E' anche importante bere molta acqua, soprattutto per le persone anziane

External factors that affect skin: medication

Misure terapeutiche 
Alcuni farmaci (per esempio la chemioterapia, i diuretici, i lassativi e i farmaci per abbassare i livelli di lipidi che si assumono a volte per trattare le patologie cardiovascolari) ed i trattamenti medici (per esempio la radioterapia e la dialisi) possono rendere la pelle più sensibile ed incline alla secchezza.

Stile di vita

Uno stile di vita sano può aiutare a ritardare il naturale processo di invecchiamento e prevenire i problemi di pelle:

Gestire lo stress
Se non si tiene sotto controllo lo stress, può rendere la pelle più sensibile e scatenare problemi fra cui l'acne. Lo stress deve essere tenuto sotto controllo: ridurre il carico di lavoro, prendendosi tempo per le attività di piacere e per le tecniche di relax può aiutare.

Fare esercizio fisico

L'esercizio fisico regolare ha un impatto positivo sia sulla salute della pelle che sul benessere in generale. 

Dormire
Dormire bene durante la notte dà a tutto l'organismo la possibilità di rigenerarsi e questo contribuisce al rinnovamento cutaneo. 

Smettere di fumare 
Il fumo da sigaretta è una delle principali fonti dei dannosi radicali liberi. Fumare fa apparire la pelle più vecchia e contribuisce alla formazione delle rughe

  • Restringendo i minuscoli vasi sanguigni negli strati più interni della pelle. Questo fa diminuire la circolazione sanguigna e priva la pelle dell'ossigeno e delle sostanze nutrienti come la Vitamina A. 
  • Danneggiando il collagene e l'elastina: le fibre che donano alla pelle la sua forza ed elasticità.
Donna in posizione yoga
Gestire lo stress può anche favorire la pelle sana
Come influisce lo stile di vita sulla pelle
Un buon sonno dona alle cellule la possibilità di rigenerarsi

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per godere di vantaggi esclusivi. Ti aggiorneremo regolarmente riguardo novità, offerte speciali, test di prodotto, concorsi e consigli sulla pelle. Registrati gratuitamente!

  • Novità e consigli sulla pelle
  • Offerte esclusive
  • Concorsi e test di prodotto

Video-Consulenza

Con la nostra video-consulenza interattiva potrai scoprire i prodotti Eucerin più adatti al tuo tipo di pelle.
Inizia la video-consulenza

Contattaci via email

Hai domande, idee o suggerimenti per noi? Compila il form e contattaci!
Compila il form