Microplastiche che galleggiano in acqua

Microplastiche nei cosmetici: cosa c'è da sapere

5 minuti di lettura
Mostra di più

Cosa sono le microplastiche?

Il Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (UNEP) definisce le microplastiche come particelle di plastica solide, non solubili in acqua e non biodegradabili, di dimensioni pari o inferiori a cinque millimetri. Le microplastiche primarie sono create intenzionalmente come particelle minuscole da usare come ingrediente di un prodotto. Al contrario, le microplastiche secondarie sono il sottoprodotto di grandi pezzi di plastica che si rompono in pezzi più piccoli a causa dell'erosione e dell'esposizione agli elementi naturali.

Come le microplastiche influenzano il nostro ambiente?

L'inquinamento causato dalla plastica è una delle sfide ambientali più significative del nostro tempo. Indipendentemente da come le microplastiche finiscono nell'ambiente, esse possono rimanere nel nostro mondo naturale per generazioni. A causa delle loro proprietà, sono una fonte di inquinamento sia del suolo che dell'ambiente marino in tutto il mondo, poiché si decompongono molto lentamente. Come tali, sono considerate potenzialmente dannose per l'ambiente.

Una piccola piantina verde con due foglie che spunta nel terreno marrone umido.

Perché usare le microplastiche nei prodotti di trattamento della pelle?

Piccole particelle solide di plastica sono tipicamente usate nei prodotti per la pulizia del corpo come i peeling lavabili, gli esfolianti o i gel per la doccia per fornire un effetto peeling sulla pelle. Quando l'impatto ambientale delle microplastiche è stato messo in discussione per la prima volta, il gruppo Beiersdorf di cui Eucerin fa parte, è stato uno delle prime aziende cosmetiche a decidere di smettere di usare le particelle in polietilene per il peeling (più comunemente note come microsfere), nel 2013. Inoltre, le particelle di microplastica sono utilizzate nelle formulazioni "leave-on" per alterare la viscosità e migliorare la sensazione sulla pelle.

Formulazioni per prendersi cura della pelle senza microplastiche

In Eucerin, siamo impegnati ad eliminare le materie prime a base di microplastiche dalle formule e a migliorare continuamente la compatibilità ambientale dei nostri prodotti. Alla luce del dibattito e della preoccupazione per la plastica negli oceani del mondo, Eucerin si assume la responsabilità di affrontare l'impatto delle microplastiche e l'importanza di sradicarle dalla nostra gamma di prodotti. Questo va oltre le microplastiche che si possono vedere e sentire.

  • Nel 2015, le formule Eucerin hanno sostituito le particelle di polietilene con alternative più ecologiche. Le formule che prima contenevano microsfere ora usano particelle di cellulosa microcristallina e miscele di cellulosa microcristallina, particelle di biossido di silicio e cera di ricino. Queste alternative ecologiche sono altrettanto delicate e rispettose della pelle come i loro predecessori e danno lo stesso effetto di peeling. 
  • Nel 2020, abbiamo eliminato il Nylon, un tipo di microplastica, e abbiamo adattato le formule dei prodotti corrispondenti.
  • Entro la fine del 2023, le nostre formulazioni cosmetiche saranno completamente prive di microplastica come definito dall'UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente)."

Da dove vengono le microplastiche?

Le microplastiche non sono presenti solo come ingrediente sintetico nei cosmetici e nei prodotti per prendersi cura della pelle, ma si trovano in una gamma sorprendente di prodotti quotidiani. Queste minuscole particelle di plastica si sviluppano anche quando i pezzi di plastica più grandi non vengono riciclati o smaltiti in modo appropriato. Alla fine, nel corso del tempo, il pezzo di plastica più grande si consuma in più parti, più piccole.

Frammenti di plastica visibili sulla punta di un dito

Sorprendentemente, anche il semplice atto di lavare i nostri vestiti può creare microplastiche. Le fibre sintetiche dell'abbigliamento si staccano mentre i vestiti vengono lavati e finiscono nei corsi d'acqua. Secondo uno studio del Frauenhofer Institute 2018, la persona media in Germania genera quattro chilogrammi di microplastiche all'anno. Di questi, solo 19 grammi, lo 0,5%, sono attribuibili a prodotti per la cura personale e cosmetici.

Esplora il glossario degli Ingredienti di Eucerin

La selezione dei nostri ingredienti segue alti standard interni e impegni riguardanti l'efficacia, la sicurezza, l'approvvigionamento sostenibile e il loro impatto sull'ambiente dopo l'uso.

 

Per essere trasparenti sulle nostre formule e facilitare le decisioni di acquisto di prodotti per la cura della pelle sostenibili, Eucerin fornisce ulteriori informazioni sugli ingredienti che vengono utilizzati. Scopri di più su il Glossario degli Ingredienti Eucerin.

Articoli correlati

Trova la Farmacia Eucerin più vicina a te