Madre con il suo bambino

Capire la pelle La pelle dei neonati e dei bambini

La pelle dei bambini ha un aspetto e un funzionamento diversi da quella degli adulti. I meccanismi di autoprotezione presenti nella pelle sana di un adulto sono meno sviluppati e, di conseguenza, i neonati e i bambini hanno bisogno di un trattamento speciale per mantenere la loro pelle sana.

Capire la pelle dei neonati

La pelle dei neonati è più sottile e più delicata di quella degli aduli. Reagisce in modo più sensibile alle aggressioni esterne ed ha bisogno di un trattamento estremamente speciale e della massima protezione.

La pelle dei bambini ha lo stesso numero di strati di quella degli adulti ma ognuno di essi è molto più sottile. In generale la pelle dei bambini ha solo un quinto dello spessore di quella degli adulti.

Lo strati esterno dell'epidermide (lo strato corneo) è molto più sottile e le cellule sono meno strettamente legate rispetto alla pelle di un adulto. Anche le ghiandole sudoripare e sebacee sono meno attive, e così il film idrolipidico (un'emulsione di acqua e grassi che copre e protegge la superficie della pelle) ed il mantello acido protettivo (la parte di acqua del film idrolipidico, che è leggermente acida) sono ancora relativamente deboli. 

Di conseguenza la funzione barriera è limitata: 

  • La pelle dei bambini è meno resistente di quella degli adulti ed è particolarmente sensibile agli agenti chimici, fisici e alle aggressioni microbiche: Le sostanze che vengono a contatto con la pelle dei bambini vengono assorbite più facilmente e penetrano negli strati più profondi della pelle.
  • La pelle dei bambini tende a disidratarsi.
  • La pelle dei bambini è più sensibile ai raggi UV di quella degli adulti.

La sensibilità ai raggi uV viene ulteriormente aumentata dalla bassa pigmentazione della pelle dei bambini. I melanociti (le cellule responsabili della produzione di melanina) sono presenti, ma meno attivi.
La pelle di un bambino ha bisogno di prodotti speciali, ha solo un quinto dello spessore di quella di un adulto
La pelle dei bambini è meno resistente, tende a disidratarsi ed è più sensibile ai raggi UV

La regolazione della temperatura del corpo può essere difficile per i bambini poiché:

  • L'area di superficie dei loro corpi è relativamente grande in relazione al loro volume, e così soffrono più facilmente di perdita di calore.
  • L'attività delle loro ghiandole sudoripare è ridotta rispetto a quella degli adulti e quindi non riescono a compensare alle temperature elevate.
  • Il sistema circolatorio della loro pelle non si è ancora formato completamente ed è lento ad adattarsi ai cambi di temperatura con la costrizione vascolare o dilatazione.

Questo li rende particolarmente sensibili alle temperature estreme ed ai cambi di temperatura.
I bambini hanno bisogno di trattamenti speciali e di una elevata protezione UV quando stanno all'aria aperta.

Come cambia la pelle durante l'infanzia?

Mentre cresce il bambino, cresce la sua pelle. Dalla nascita a circa 6 anni:

  • La pelle è ancora più sottile e ha meno pigmenti rispetto a quella di un adulto.
  • Le ghiandole sudoripare e sebacee sono meno attive e quindi il film idrolipidico ed il mantello acido protettivo sono ancora relativamente deboli.

All'età di circa 6 anni, la struttura della pelle e le sue appendici sono completamente mature e corrispondono a quelle di un adulto.

L'attività delle ghiandole sebacee non aumenta fino ai cambiamenti ormonali della pubertà, che avvengono a circa 12 anni. Questi cambiamenti ormonali causano anche differenze fra la struttura ed il comportamento della pelle dei bambini e delle bambine, che, fino ad allora, è stato uguale.

Leggi di più sulle differenze fra la pelle dell'uomo e quella della donna.

Fino all'età di 6 anni, la pelle di un bambino è più sottile e più debole di quella di un adulto.
La pelle dei maschi e delle femmine ha caratteristiche simili fino alla pubertà

Condizioni della pelle nell'infanzia

Dermatite Atopica

La Dermatite Atopica (conosciuta anche come Eczema Atopico) è una delle patologie cutanee più diffuse dei bambini e colpisce fra il 10 e il 20% dei bambini del mondo. In un terzo di questi casi la malattia scompare durante l'infanzia ma, per gli altri, continua anche in età adulta.

La Dermatite Atopica è una condizione non contagiosa ma stressante e a volte dolorosa, di solito è caratterizzata da 2 fasi. Una fase inattiva, quando la pelle è molto secca, irritabile e screpolata ed ha bisogno di essere idratata quotidianamente, ed una fase attiva (o ‘fase acuta’) quando la pelle deve essere trattata con farmaci ad uso topico per calmare l'infiammazione ed alleviare il prurito.

Quali sono le cause ed i fattori scatenante?

Si pensa che la Dermatite Atopica sia un problema genetico. C'è un noto collegamento fra la Dermatite Atopica, la febbre da fieno e l'asma, e ci sono prove che dimostrano che se uno dei due genitori o entrambi soffrono di questa condizione, ache i loro figli saranno inclini a svilupparla. La ricerca ha anche dimostrato che i bambini dei paesi sviluppati, che vivono in aree urbane con un livello di inquinamento più alto, e anche quelli che vivono in climi freddi, hanno una maggiore probabilità di essere colpiti da questa patologia.

Dopo essere stati colpiti ci sono diverse ragioni per cui i sintomi peggiorano o si manifestano le fasi acute. Si sa che i soggetti affetti hanno una mancanza di importanti lipidi e di  Fattori Idratanti Naturali (“NMF” come l'Urea e gli amminoacidi). Di conseguenza la loro funzione barriera risulta indebolita, aumenta la perdita di idratazione e sono inclini alla secchezza cutanea. Una funzione barriera danneggiata significa che le sostanze dannose come gli allergeni e gli irritanti possono penetrare e la pelle si infetta più facilmente. Si sa anche che i soggetti affetti hanno una funzione immune irregolare (conosciuta come atopia), che rende la loro pelle più reattiva all'ambiente e più soggetta alle infiammazioni. 

I problemi vengono spesso causati quando il bambino si gratta un punto che prude ed altera la sua già fragile barriera cutanea. Questo causa la proliferazione dei batteri chiamati Staphylococcus Aureus, che infettano la pelle. L'infezione a sua volta provoca l'infiammazione, che causa prurito, che peggiora la situazione: un circolo vizioso conosciuto come il Ciclo della Pelle Atopica. Leggi di più sulla Dermatite Atopica.

Quali sono i sintomi dei bambini?
La Dermatite Atopica è rara nei neonati sotto i 3 mesi di età. Di solito i sintomi si sviluppano dopo che un bambino è stato svezzato: compare un'eruzione cutanea che infiamma improvvisamente la pelle e la rende pruriginosa. Nelle fasi acute la pelle infetta può perdere un liquido. I neonati di solito hanno la Dermatite Atopica sul viso – in particolare sulle guance - e sul cuoio capelluto (conosciuto anche come ‘crosta latte’), sulle ginocchia e sui gomiti. E' molto raro che i bambini sviluppino la pelle atopia nella zona del pannolino. Sebbene la dermatite da pannolino possa apparire simile, è un'area troppo idratata perché si sviluppi la Dermatite Atopica.

Leggi di più sulla Dermatite Atopica del Viso nei bambini e sui Bambini con la Dermatite Atopica sul corpo.

Quali sono i sintomi nei bambini?
I bambini che sviluppano la patologia più avanti (fra i 2 anni di età e la pubertà) di solito iniziano a presentare un'irritazione sul corpo, una zona di pelle secca con chiazze pruriginose e screpolate. La pelle tende a gonfiarsi, ispessirsi e ad essere ruvida. Le parti normalmente affette sono le pieghe dei gomiti o le ginocchia, il collo, i polsi, le caviglie e/o le pieghe fra i glutei e le gambe. 

A causa del fatto che i sintomi spesso persistono per più di 3 mesi (la definizione medica di una patologia cronica), la pelle della parte infiammata può diventare più spessa. Questo fenomeno è conosciuto come lichenificazione.

Leggi di più sulla Dermatite Atopica del Viso nei bambini e sui Bambini con la Dermatite Atopica sul corpo.

I bambini possono sviluppare l'eczema su viso, cuoio capelluto, ginocchia e gomiti.
I sintomi di solito iniziano con un'eruzione che presenta zone pruriginose e screpolate.

Prendersi cura della pelle dei neonati e dei bambini

La pelle dei bambini ha bisogno di attenzioni particolari:

  • Usa detergenti delicati: i saponi alcalini sono aggressivi sulla pelle, rimuovono i lipidi e la disidratano.
  • Limita il tempo del bagno: L'acqua calda ed i bagni lunghi rimuovono i lipi della pelle. Riduci il tempo e usa acqua tiepida piuttosto che calda.
  • Prenditi cura: l'idratazione regolare con prodotti testati sulla pelle sensibile, e con compatibilità cutanea comprovata, aiuta a mantenerla idratata e sana. I prodotti per la pelle dovrebbero anche essere usati per trattare e risolvere specifici problemi e condizioni cutanee. I trattamenti come Eucerin AtopiControl possono essere usati per trattare la Dermatite Atopica.
  • Proteggi: La pelle dei bambini ha bisogno di una protezione particolare dai dannosi raggi UV.

Come prendersi cura della Dermatite Atopica

Uno dei motivi della secchezza cutanea e dei disturbi della funzione barriera è la mancanza di lipidi di barriera comprese le ceramidi, che sono ricche di acidi grassi Omega 6, soprattutto di acido linolenico. Le ceramidi sono dei tipi speciali di lipidi che legano insieme le cellule dello strato più esterno della pelle prevenendo così una perdita di acqua e la penetrazione di agenti irritanti, allergeni e microbi.

La linea AtopiControl di Eucerin sfrutta l'Olio di Enotera e l'Olio di Semi d'Uva - entrambi ricchi di Acidi Grassi Omega 6  – per ripristinare i lipidi di barriera e la sua funzione protettiva. Un ingrediente antibatterico, il Decandiolo, agisce contro lo Staphylococcus Aureus mentre un estratto della radice di liquirizia cinese, ricco di Licochalcone A, riduce il rossore ed il Menthoxypropanediolo aiuta ad alleviare il prurito. 

Legg di più sulla condizione della pelle nella Dermatite Atopica.

Eucerin AtopiControl è una linea di prodotti adatti anche in caso di Dermatite Atopica

Neonati, bambini e il sole

Un'efficiente ed efficace protezione solare è indispensabile per i neonati ed i bambini. La pelle dei bambini è sottile e la sua funzione barriera è ridotta, e questo la rende particolarmente sensibile ai dannosi raggi UV. Questa sensibilità viene ulteriormente aumentata dalla bassa concentrazione di pigmenti nella pelle dei bambini piccoli. Se la pelle dei bambini viene esposta al sole di mezzogiorno, solo con la sua protezione naturale, inizia a bruciare dopo soli cinque minuti.

L'eccessiva esposizione ai raggi UV e le scottature durante l'infanzia possono causare problemi alla salute a lungo termine, fra cui il melanoma e altri tipi di cancro della pelle. Si possono prevenire i danni con un comportamento attento come per esempio limitando l'esposizione e usando efficaci prodotti solari:

Prevenzione

I neonati ed i bambini non dovrebbero essere esposti al sole, poiché i loro naturali meccanismi di protezione non si sono ancora formati.

Limitare l'esposizione 
I bambini dovrebbero evitare il sole fra le 10 del mattino e le 4 del pomeriggio, quando i raggi sono più intensi.

Efficace protezione solare
Quando si espongono al sole i bambini dovrebbero indossare indumenti protettivi ed applicare uno schermo solare adeguato con un elevato fattore di protezione (FP). Leggi di più sugli effetti del sole sulla pelle dei bambini.

I bambini dovrebbero evitare l'esposizione al sole fra le 10 del mattino e le 4 del pomeriggio, indossare indumenti protettivi e usare un fattore di protezione solare alto.
L'esposizione ai raggi UV potrebbe causare danni a lungo termine nella pelle dei bambini.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per godere di vantaggi esclusivi. Ti aggiorneremo regolarmente riguardo novità, offerte speciali, test di prodotto, concorsi e consigli sulla pelle. Registrati gratuitamente!

  • Novità e consigli sulla pelle
  • Offerte esclusive
  • Concorsi e test di prodotto

Video-Consulenza

Con la nostra video-consulenza interattiva potrai scoprire i prodotti Eucerin più adatti al tuo tipo di pelle.
Inizia la video-consulenza

Contattaci via email

Hai domande, idee o suggerimenti per noi? Compila il form e contattaci!
Compila il form