Sun protection for the body

Dermatite polimorfa solare Sintomi, Cause e soluzioni

L’allergia al sole, detta anche fotosensibilità, fotodermatosi o dermatite solare, è una forma di ipersensibilità della pelle ai raggi solari che causa infiammazione e la comparsa di macchie ed eruzioni cutanee, solitamente pruriginose.

Dopo l’eritema solare e le scottature, questa è la patologia più diffusa legata all’esposizione ai raggi ultravioletti. 

Quali sono le cause dell’allergia al sole

La dermatite da sole è causata da una reazione eccessiva del sistema immunitario ad alcune cellule o sostanze presenti sulla cute e modificate dal sole e dai raggi ultravioletti. L’organismo attacca queste particelle e provoca una reazione cutanea che si manifesta con la comparsa di rossore e, talvolta, di vescicole. 
L’allergia al sole non è una patologia contagiosa, ma può presentarsi per predisposizione genetica. Oltre alla familiarità, altri fattori che possono contribuire alla comparsa di allergie solari sono:

  • l’utilizzo di determinate sostanze chimiche sulla pelle (come profumi, creme idratanti e prodotti solari)
  • l’utilizzo di farmaci

In generale, la dermatite solare può comparire già durante l’infanzia, ma si presenta più frequentemente a partire dai 20 anni in poi e colpisce in particolar modo le donne e le persone con una pelle chiara.

Sintomi della dermatite solare

L’allergia solare, proprio perché legata all’azione dei raggi UV sulla cute, si manifesta sulle zone esposte ai raggi solari, in particolare mani, collo, braccia e petto.

I sintomi caratteristici delle fotodermatosi – arrossamento cutaneo, comparsa di vesciche o di puntini rossi sulla pelle senza prurito o con prurito intenso – possono comparire già pochi minuti dopo l’esposizione al sole e comunque entro l’arco di poche ore. 

Tipologie di allergia al sole

Esistono diverse tipologie di allergie solari. Le più diffuse sono le seguenti:

  • Dermatite fotoallergica: questa tipologia di irritazione cutanea è scatenata da fattori esogeni, cioè da sostanze chimiche applicate sulla pelle o assunte per via orale (come antibiotici e psicofarmaci) che rendono l’epidermide ipersensibile ai raggi solari.
  • Dermatite polimorfa solare: questa è in assoluto la tipologia di dermatite solare più diffusa. L’aggettivo “polimorfa” è dovuto al fatto che essa può assumere diverse forme a seconda del soggetto, ma solitamente è caratterizzata dalla comparsa di rossore, bolle simili a punture di insetti, vesciche e da una sensazione di prurito più o meno intensa.

Dermatite solare: cura

Non esiste una soluzione definitiva a questa forma di allergia solare. Solitamente i sintomi scompaiono da soli entro pochi giorni se non si espone nuovamente la pelle al sole. 
Ci sono però alcuni rimedi alla dermatite solare che variano a seconda della sua tipologia:

Dermatite polimorfa solare: cure

Nei casi di dermatite polimorfa solare, scatenata da fattori interni al nostro organismo, il dermatologo può consigliare la fototerapia, che consiste nella graduale esposizione della pelle ai raggi ultravioletti. L’esposizione avviene in modo controllato e per periodi di tempo sempre più prolungati.
Se la dermatite si presenta in forma molto accentuata, il medico può consigliare l’assunzione di antistaminici o di cortisone per alleviare il prurito.

Cura dermatite solare fotoallergica

Questa tipologia di allergia solare, essendo scatenata da sostanze applicate sulla pelle o ingerite, può trovare una soluzione interrompendo l’utilizzo di queste sostanze o comunque proteggendo la pelle dai raggi solari durante il loro utilizzo (soprattutto nel caso si tratti di antibiotici e psicofarmaci, infatti, l’assunzione non deve essere interrotta senza un consulto medico). 

Dermatite polimorfa solare: rimedi naturali

Se si è soggetti alla comparsa di dermatite polimorfa solare, il consiglio è quello di abituare gradualmente la pelle all’esposizione al sole e di proteggerla coprendola con vestiti freschi o con creme con filtro solare elevato, non contenenti sostanze chimiche che possono creare fotosensibilità. 
Dopo la sua comparsa, invece, alcuni rimedi casalinghi alla dermatite polimorfa solare sono:

  • L’applicazione di impacchi freschi (ponendo ad esempio sulla pelle infiammata del ghiaccio avvolto in un panno di cotone)
  • Docce o bagni in acqua fresca
  • L’applicazione di creme doposole lenitive e adatte alle pelli soggette ad allergie solari. Per le particolari esigenze di questo tipo di cute, gli esperti Eucerin hanno creato Eucerin Allergy Protection After Sun Creme-Gel, crema-gel priva di emulsionanti, profumi e conservanti, pensata appositamente per pelli stressate dal sole e inclini ad allergia solare. Per lenire le scottature solari e la sensazione di bruciore sulle pelli normali, Eucerin propone invece Eucerin After Sun, trattamento doposole dalla texture leggera e di rapido assorbimento, che lenisce la pelle stressata dai raggi UV.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per godere di vantaggi esclusivi. Ti aggiorneremo regolarmente riguardo novità, offerte speciali, test di prodotto, concorsi e consigli sulla pelle. Registrati gratuitamente!

  • Novità e consigli sulla pelle
  • Offerte esclusive
  • Concorsi e test di prodotto

Video-Consulenza

Con la nostra video-consulenza interattiva potrai scoprire i prodotti Eucerin più adatti al tuo tipo di pelle.
Inizia la video-consulenza

Contattaci via email

Hai domande, idee o suggerimenti per noi? Compila il form e contattaci!
Compila il form