Pulizia del viso fai da te: Come farla e a cosa serve

La pelle del volto presenta impurità e imperfezioni? Un rimedio adatto per porre un freno alla comparsa di inestetismi come punti neri, brufoli, pori dilatati e acne, è quello di effettuare una buona pulizia del viso quotidiana e, periodicamente, una pulizia più approfondita.
Queste pratiche permettono di eliminare la pelle morta, i residui di trucco, i batteri e lo smog che si depositano ogni giorno sulla pelle e che sono alcune delle cause che scatenano l’insorgere di difetti che possono influire anche sull’autostima e sul modo in cui si interagisce con gli altri.

Con qualche accortezza e il giusto metodo si può fare una pulizia del viso fai da te efficace, che aiuterà a conquistare una pelle più pura, luminosa e levigata.
La pulizia del viso in casa richiede poco tempo e, per avere effetto, dev’essere effettuata regolarmente, tenendo conto della specifica tipologia di pelle che si va a trattare. Cute secca, grassa o mista richiederanno infatti l’utilizzo di diversi accorgimenti e differenti prodotti per la detersione del viso.

Pulizia del Viso quotidiana

Il primo passo per una pelle dall’aspetto sano è quello di effettuare una detersione viso quotidiana regolare e attenta, dedicando a questo scopo qualche minuto sia la mattina sia la sera.
Al mattino è consigliabile pulire la pelle con un detergente adatto alla propria tipologia di pelle, sciacquando poi il volto con dell’acqua tiepida. È bene poi tamponare la pelle con un asciugamano pulito e picchiettare delicatamente la cute con un dischetto di cotone imbevuto di tonico. Infine si può applicare un velo di crema idratante viso per nutrire la pelle.

La sera è necessario ripetere la procedura, avendo prima cura di rimuovere bene il trucco con uno struccante adatto o con un'acqua micellare delicata sulla pelle.

Come fare la pulizia del viso in casa

Circa ogni due settimane, poi, si può procedere ad una pulizia del viso più profonda. È possibile effettuare questo trattamento presso i centri estetici, ma in alternativa si può praticare una pulizia del viso altrettanto efficace comodamente a casa propria.
In questo caso, bisogna seguire alcuni passaggi:

  1. Detersione viso: essenziale per rimuovere residui di make-up, smog e impurità superficiali.
  2. Apertura dei pori: serve a preparare il viso alla pulizia vera e propria.
  3. Eliminazione delle impurità ed esfoliazione: per rimuovere pelle morta e punti neri lasciando la cute libera di respirare.
  4. Chiusura dei pori: per impedire che si riempiano nuovamente di impurità. 
  5. Idratazione: per nutrire la pelle stressata dal trattamento.

Ognuna di queste fasi deve essere affrontata in modalità diverse a seconda del tipo di cute che si va a trattare.

La pulizia del viso per la pelle grassa

La pelle grassa presenta un’eccessiva produzione di sebo che la porta ad avere un aspetto untuoso. In questo caso la pulizia del viso dev’essere effettuata con i seguenti accorgimenti:

  1. Detersione viso pelle grassa: per pulire questa tipologia di cute è necessario optare per detergenti non aggressivi, che potrebbero seccare la pelle stimolando ulteriormente la produzione di sebo. Si possono utilizzare prodotti con Anfotensivi, tensioattivi molto delicati che eliminano il sebo in eccesso senza essere aggressivi.
  2. Apertura dei pori: si può sfruttare il vapore creato da una pentola di acqua bollente facendo dei suffumigi con un asciugamano sopra la testa o, in alternativa, si possono dilatare i pori con dell’acqua calda.
  3. Eliminazione delle impurità: praticare uno scrub viso delicato con prodotti appositi e procedere alla spremitura dei punti neri indossando dei guanti di lattice e attutendo la pressione delle dita usando un fazzoletto di carta ripiegato.
  4. Chiusura dei pori: una volta purificata la pelle si deve procedere alla chiusura dei pori con degli impacchi di acqua fredda o applicando un tonico dall’azione astringente specifico per pelle grassa.
  5. Idratazione: infine è consigliabile nutrire la pelle con una crema idratante specifica per la cute grassa.

La pulizia del viso per la pelle mista

La pelle mista è caratterizzata da zone in cui la cute è più secca e aree (tipicamente la zona T, che include fronte e naso) in cui si può riscontrare un’eccessiva presenza di sebo. Ecco come effettuare la pulizia del viso. 

 
  1. Detersione viso pelle mista: per detergere il volto è bene usare prodotti specifici, delicati e preferibilmente privi di alcol.
  2. Apertura dei pori: anche in questo caso è molto efficace fare suffumigi con una pentola di acqua bollente, facendo attenzione a non scottarsi con il vapore caldo che ne fuoriesce.
  3. Eliminazione delle impurità ed esfoliazione: si può optare per uno scrub che contiene acido lattico, elemento utilizzato in molti prodotti per combattere brufoli e acne. Poi si può procedere alla spremitura dei punti neri indossando dei guanti puliti e aiutandosi con un fazzoletto di carta.
  4. Chiusura dei pori: lavare il viso con acqua fredda o tamponarlo delicatamente con un tonico specifico. 
  5. Idratazione: concludere nutrendo la pelle con prodotti specifici per pelli miste, contenenti Glucoglicerolo.

La pulizia del viso per la pelle secca

La pelle secca del viso è soggetta a screpolature e necessita di un intervento delicato. 

  1. Detersione viso pelle secca: per la detersione sono consigliati prodotti delicati contenenti agenti idratanti di origine naturale e Glucoglicerolo, un ingrediente altamente idratante. Se si vuole detergere la pella rimuovendo allo stesso tempo il trucco, è consigliato utilizzare un'acqua micellare delicata che svolga queste funzioni contemporaneamente.
  2. Apertura dei pori: per la dilatazione dei pori si può effettuare anche in questo caso un fumento ponendo il viso sopra una pentola piena di acqua calda – facendo sempre attenzione a non scottarsi col calore - e tenendo un asciugamano sulla testa.
  3. Eliminazione delle impurità ed esfoliazione: per esfoliare la pelle secca è necessario usare prodotti particolarmente delicati e specifici, che non agiscano in modo troppo aggressivo sullo strato superficiale. Dopodiché si può procedere alla spremitura dei punti neri indossando dei guanti e facendo pressione con un fazzoletto ripiegato. 
  4. Chiusura dei pori: per richiudere i pori in modo naturale si può bagnare il viso con acqua fredda. In alternativa è possibile acquistare in farmacia un tonico specifico per la pelle secca e con tendenza a desquamarsi.
  5. Idratazione: per idratare la pelle secca dopo la pulizia del viso si possono utilizzare creme viso per pelle secca, che dovrebbero contenere glucoglicerolo, acido ialuronico e urea, ingredienti che contribuiscono a mantenere l’idratazione della cute.

Le soluzioni Eucerin

Eucerin propone un’ampia gamma di prodotti per la pulizia del viso quotidiana, specifici per ogni tipologia di pelle e adatti anche alla pelle più sensibile. 
Scoprite i prodotti detersione viso della linea DermoPURIFYER, dedicata alla pelle grassa e a tendenza acneica, e della linea DermatoCLEAN per la cute normale, secca o sensibile e scegliete la soluzione più adatta alle vostre esigenze. 

Anche per il trattamento della pelle del viso da effettuare dopo la pulizia del viso, Eucerin offre soluzioni specifiche per ogni tipo di pelle. Scopri qui tutte le creme viso Eucerin.

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per godere di vantaggi esclusivi. Ti aggiorneremo regolarmente riguardo novità, offerte speciali, test di prodotto, concorsi e consigli sulla pelle. Registrati gratuitamente!

  • Novità e consigli sulla pelle
  • Offerte esclusive
  • Concorsi e test di prodotto

Video-Consulenza

Con la nostra video-consulenza interattiva potrai scoprire i prodotti Eucerin più adatti al tuo tipo di pelle.
Inizia la video-consulenza

Contattaci via email

Hai domande, idee o suggerimenti per noi? Compila il form e contattaci!
Compila il form