laser facciale

Trattamenti laser: prendersi cura della pelle dopo il trattamento

2 minuti di lettura
Mostra di più

Che cos'è il laser e a cosa serve

foto del trattamento laser

La parola “laser” è l’abbreviazione di Light Amplification of Stimulated Emission of Radiation. Attraverso il trattamento laser i raggi di luce, generati in modo artificiale, vengono controllati e utilizzati per penetrare nei tessuti al fine di correggere tutta una serie di problematiche mediche ed estetiche.

 

Le aree della pelle più problematiche vengono, infatti, colpite da una luce ad alta energia che, trasformandosi in calore, lavora sulla zona desiderata. I trattamenti più soft mirano allo strato più superficiale dell'epidermide, mentre quelli più intensi arrivano fino agli strati più profondi.

 

Rispetto al peeling chimico, il trattamento laser è molto più preciso e viene scelto per ridurre o eliminare:

  • Le rughe d’espressione nelle pelli più giovani e quelle più profonde in età matura;
  • Vene varicose e smagliature;
  • Rosacea;
  • Problemi d’iperpigmentazione, come le macchie dovute all’età (lentigo senili) o all’eccessiva esposizione solare e i segni dell’acne;
  • Cicatrici (incluse quelle dovute all’acne);
  • Voglie;
  • Peli superflui;
  • Tatuaggi.

Quali sono i diversi tipi di trattamento laser?

 trattamento laser contro acne

Esistono principalmente due macro categorie di laser utilizzati per scopi estetici: i laser ablativi e quelli non ablativi. Il laser è, inoltre, utilizzato anche in fisioterapia per trattare stati muscolari dolorosi.

Laser ablativi

trattamento delle cicatrici con il laser

L’ablazione è un termine medico che indica la rimozione di materiale da una determinata superficie attraverso un processo erosivo. Il laser ablativo rimuove gli strati più superficiali dell'epidermide, e, dopo il trattamento, la pelle risulterà per qualche settimana molto sensibile e meno protetta dalla sua naturale barriera. Sarà necessario proteggerla in questo periodo, prima che si normalizzi la funzione barriera nella parte trattata. Di questa tipologia di trattamento fanno parte quello delle cicatrici o delle rughe o delle macchie da iperpigmentazione post infiammatoria da acne, da esposizione solare o da invecchiamento, perchè il laser ablativo stimola la produzione di collagene e di un nuovo tessuto che risulta ringiovanito e uniforme.

Laser non ablativi

smagliature: il trattamento con il laser

I laser non ablativi lasciano intatta l'epidermide e, dopo un breve rossore, la pelle si normalizza rapidamente. Poiché agisce sotto la superficie della pelle (l'epidermide), questo trattamento risulta particolarmente efficace per eliminare le macchie del derma, in caso di vene varicose, per ridurre le rughe d’espressione, nella rimozione dei peli superflui e dei tatuaggi, nel trattamento dei capillari e contro le smagliature. I più comuni laser non ablativi sono quelli a colorante pulsato, quelli a impulsi lunghi, come la tecnologia Nd-YAG, e i laser ad Alexandrite con la tipica luce rossa.

Trattamento laser antalgico

laser al ginocchio

Oltre che per trattamenti estetici, il laser viene utilizzato anche per trattare sintomi dolorosi. Questa applicazione prende il nome di laserterapia antalgica e viene usata soprattutto in ambito fisioterapico sportivo. Grazie al fascio di luce del laser è possibile, quindi, ridurre il dolore in zone mirate.

 

In genere la laserterapia antalgica viene utilizzata per trattare dolori al ginocchio, alla spalla e alla cervicale, con ottimi risultati in tutte le patologie traumatiche e infiammatorie.

Quando considerare l'utilizzo di un trattamento laser per la pelle?

trattamenti viso con il laser

I trattamenti al viso con laser in caso di macchie da esposizione solare, iperpigmentazione, rosacea, rughe e cicatrici da acne hanno molto successo, ma è consigliabile richiedere al tuo dermatologo un consulto personalizzato per capire quale trattamento sia indicato per le tue esigenze. Prima di sottoporti a trattamenti laser al viso, prova la linea Eucerin Anti-Pigment, clinicamente e dermatologicamente testata per ridurre le macchie scure e prevenirne la comparsa. Sole, fattori ormonali e l’invecchiamento cutaneo possono infatti scatenare l’iperpigmentazione e la linea Eucerin Anti-Pigment è formulata proprio per rendere la tua pelle più uniforme e luminosa. I primi risultati saranno visibili già dopo due settimane e miglioreranno in modo costante con l’uso regolare.

 

Tieni infine presente che i trattamenti laser sono più efficaci sulla pelle chiara e tra gli effetti collaterali c’è il rischio di un’iperpigmentazione post-infiammatoria.

Come trattare la pelle dopo i trattamenti laser?

rigenerazione della pelle del viso

I trattamenti laser devono essere sempre eseguiti da un medico specializzato, il quale saprà indicare la corretta prassi da seguire post trattamento.

 

Dopo qualsiasi trattamento laser è bene mantenere la pelle idratata al fine di agevolare la sua rigenerazione. Consigliamo l’utilizzo di Eucerin Aquaphor Trattamento Riparatore. Appena applicato, crea una barriera protettiva semi-occlusiva che consente la naturale traspirazione della pelle, idratando e proteggendo l’epidermide danneggiata e stimolando la sua rigenerazione. La sua formulazione contiene Glicerina, un ingrediente idratante dall’elevata efficacia, che attira l'acqua e aiuta a mantenerla sulla pelle. Unito al Pantenolo (riepitelizzante) e al Bisabololo (lenitivo), questo trattamento è in grado di riparare la pelle molto secca, screpolata o irritata.

 

La pelle trattata con il laser è molto sensibile ai raggi UV. Il consiglio è quello di proteggerla dopo ogni trattamento con un fattore di protezione alto, anche durante le giornate nuvolose. La linea Eucerin Sun Protection offre la protezione solare ideale e necessaria dopo i trattamenti laser.

 

Dopo un trattamento laser per la rosacea o l'iperpigmentazione, non appena la pelle si è normalizzata, è consigliabile prendersene cura quotidianamente, con prodotti che aiutino a prolungare l'efficacia del trattamento. Prova la gamma Eucerin Anti-Pigment per la pelle soggetta a iperpigmentazione. Suggeriamo anche l'uso quotidiano di prodotti per la protezione solare, per evitare che si ripresentino gli stessi problemi. "

Il laser facciale è una procedura medica raccomandata dai dermatologi per trattare i segni dell’invecchiamento o alcuni inestetismi cutanei, come l’iperpigmentazione (le macchie cutanee) e le cicatrici acneiche. All’interno di quest’articolo scoprirai come funziona un trattamento laser e quali tipologie esistono. Capiremo insieme quali soluzioni possono fare al caso tuo e come aiutare la pelle a rigenerarsi dopo un trattamento laser al viso o in altre zone del corpo.

Trattamento laser: le controindicazioni

foto della pelle arrossata dopo il laser

Negli anni il progresso tecnologico è stato in grado di perfezionare al meglio i macchinari utili nei trattamenti laser, al fine di rendere i trattamenti più efficaci e sicuri. È necessario, però, menzionare anche alcune controindicazioni nelle persone in stato di gravidanza, con patologie tumorali e con pacemaker (ma solo chi ha apparecchi vecchi) e in caso di epilessia.

 

In genere, gli effetti collaterali momentanei che si verificano a seguito di un trattamento con laser riguardano la comparsa di:

I valori Eucerin

Pionieri nel prendersi cura della pelle

Eucerin si prende cura della tua pelle per proteggerla e per mantenere il suo aspetto sano e luminoso.

Raccomandata dai dermatologi​

Eucerin lavora al fianco dei più importanti dermatologi e farmacisti di tutto il mondo per creare trattamenti innovativi, efficaci e raccomandabili dagli esperti.

Impegnati nell’innovazione​

Da oltre 100 anni, Eucerin si dedica alla ricerca e all’innovazione in campo scientifico, con l’obiettivo di creare ingredienti performanti e formule lenitive dall’elevata tollerabilità per aiutarti, ogni giorno, a migliorare la qualità della tua vita.

Trova la Farmacia Eucerin più vicina a te