Cicatrici da acne

Mostra di più

Cicatrici da acne

Cosa posso fare per ridurle o rimuoverle?

Convivere con l'acne può essere difficile. Per molti, i problemi continuano dopo che le papule e le pustole sono sparite. L'acne può lasciare segni e cicatrici acneiche sulla pelle e, per chi ha avuto un'acne severa, le cicatrici possono essere ugualmente severe e causare stress.

Per fortuna però ci sono diverse soluzioni disponibili per affrontare il problema delle cicatrici da acne, anche se il miglior trattamento è senza dubbio la prevenzione - ovvero evitare in primo luogo le cicatrici. Se sei affetta da acne acuta, ti raccomandiamo di consultare un dermatologo il prima possibile, che sarà in grado di raccomandarti un trattamento che possa ridurre l'acne in modo da evitare in gran parte la formazione delle cicatrici. 

Puoi scoprire qui quali sintomi dell'acne dovrebbero indurti ad andare da un medico e cosa questi farà.

L'acne può causare cicatrici e macchie dei brufoli

Senza dubbio le cicatrici sono le conseguenze più visibili e più severe dell'acne, ma essa può lasciare altri segni come le macchie dei brufoli causate dall'iperpigmentazione post-infiammatoria (PIH). Puoi scoprire di più su come eliminare le macchie dei brufoli qui.

Cosa causa le cicatrici da acne?

Cerca di resistere alla tentazione di schiacciare i punti neri, i punti bianchi e le altre impurità - sia con le dita che con qualsiasi altro strumento. E' quando schiacci troppo forte le impurità (soprattutto quelle che non si sono ancora pienamente formate) che puoi danneggiare le sottili vene, le ghiandole ed i tessuti che le circondano. Ciò può far peggiorare i sintomi dell'acne ed aumentare il rischio di cicatrici.

Le cicatrici acneiche si formano quando lo strato più esterno della pelle, l'epidermide, è stato danneggiato e sono stati coinvolti anche quelli più in profondità. La pelle non riesce a rigenerarsi esattamente come era prima e così la ferita viene sostituita da un tessuto granuloso costituito da fibre di collagene. Queste fibre riempiono la ferita dall'interno ed aiutano a guarire la parte di pelle danneggiata. Tale tessuto sostitutivo può guarire la ferita, ma può anche rimanere visibile.

I diversi tipi di cicatrici da acne

L'acne può causare le cicatrici atrofiche, dette anche 'cicatrici a colpi di punteruolo'

CI sono diversi tipi di cicatrici. Le seguenti sono quelle maggiormente dovute all'acne:

Cicatrici atrofiche

Si tratta si cicatrici butterate e profonde e a volte sono anche dette `cicatrici a colpi di punteruolo`. Esse si sviluppano quando una ferita non guarisce perfettamente e si è creato troppo poco tessuto connettivo. Sotto il tessuto circostante quindi si sviluppa la cicatrice ed un piccolo, visibile avvallamento (fossetta).

Cicatrici ipertrofiche
Puoi riconoscere le cicatrici ipertrofiche perché sono in rilievo sulla pelle o sul tessuto della cicatrice stessa. Laddove la pelle è affetta precedentemente da un'infiammazione, produce un tessuto "sottostante". Esso non ha la stessa struttura del tessuto sano e pertanto diventa più spesso e si forma sopra la pelle circostante. 

Cheloidi
Quando una cicatrice ipertrofica continua a crescere e si espande in altre aree di pelle, è conosciuta come cheloide. Le cicatrici cheloidi sono in rilievo e sono di colore rosso viola quando appena formate ma poi diventano opache. Questa forma di cicatrice è solo occasionalmente causata dall'acne, è più frequentemente associata con le scottature.

Se decidi che è necessario un trattamento per le tue cicatrici, ci sono varie soluzioni disponibili. La scelta giusta per te dipende dalla natura, dalle dimensioni e dalla forma della tua cicatrice. In caso di trattamento invasivo dovresti prima parlarne con il tuo medico, e non dovresti iniziare un trattamento per le cicatrici fino a quando l'acne non è completamente guarita.

Come influiscono le cicatrici da acne sulla salute della pelle?

Le cicatrici dell'acne differiscono dalla pelle circostante per il loro aspetto e comportamento. 

Le ghiandole sebacee o sudoripare infatti non si possono riformare nel tessuto cicatriziale, e anche i peli non riescono a crescere. Il tessuto cicatriziale ha inoltre meno fibre elastiche, e quindi la pelle appare e risulta spesso più dura. Anche la circolazione e l'idratazione risultano compromesse nel tessuto della cicatrice, e quindi risulta più difficile nella pelle cicatrizzata mantenere i livelli di idratazione di cui ha bisogno e si può disidratare.

Come posso ridurre o eliminare le cicatrici acneiche?

Il trattamento dovrebbe aver luogo solo quando l'acne è guarita

Purtroppo non esiste un trattamento per rimuovere completamente le cicatrici dell'acne ma esse possono essere significativamente ridotte e rese meno visibili. E' anche possibile che la tua pelle migliori negli anni. 

Gli acidi della frutta

Gli acidi della frutta sono frequentemente usati per trattare la pelle segnata o con cicatrici da acne. Le concentrazioni minori (fino al 12%) sono disponibili per uso domestico mentre gli estetisti hanno la possibilità di usare concentrazioni fino al 40% ed i dermatologi possono usare concentrazioni fino al 70%. Il tuo dermatologo sarà in grado di consigliarti sulla concentrazione più adeguata per la tua pelle. Prima di avere risultati visibili bisogna sottoporsi a diversi peeling.

N.B. La pelle può risultare molto sensibile dopo un peeling chimico e/o con acido della frutta, e quindi è importante evitare la luce diretta del sole ( e le lampade abbronzanti) ed applicare un fattore di protezione solare elevato come Eucerin Sun Gel-Creme Oil Control Tocco Secco FP30 o FP50+.

Crioterapia

La crioterapia può essere efficace sulle cicatrici cheloidi

La crioterapia è un tipo di trattamento per le cicatrici cheloidi. Questo comporta l'intervento di un medico che ‘congela’ la pelle e poi inietta una formula con cortisone nel tessuto cicatriziale. Un effetto collaterale è che questo trattamento richiede generalmente un tempo piuttosto lungo, a volte anche anni, per portare dei risultati. Ciò è dovuto al fatto che ogni cicatrice deve essere trattata singolarmente ed il cheloide si riduce poco a poco. Può essere utile a ridurre cicatrici antiestetiche, ma dovrai essere paziente.

Laserterapia

La laserterapia stimola il naturale processo di guarigione della pelle

Con la laserterapia la pelle viene ferita in maniera volontaria in modo da attivare il suo naturale processo di auto-guarigione. Una volta che la pelle si è rinnovata, appare più liscia. C'è un'ampia gamma di varianti laser disponibili e questo trattamento dovrebbe essere svolto solo da un dermatologo esperto per evitare ferite alla pelle circostante. Sfortunatamente, di nuovo, sono richieste diverse sedute per avere risultati visibili e duraturi dal trattamento laser per le cicatrici acneiche.

Massaggio con la crema sulle cicatrici dell'acne

Le creme ed il massaggio possono aiutare a ridurre le cicatrici da acne

Vale sicuramente la pena provare il trattamento delle cicatrici acneiche con la crema, poiché è relativamente facile, conveniente e fattibile. Puoi massaggiare la tua pelle o fartela massaggiare da un professionista se preferisci. 

Si può anche rivelare efficace − i prodotti idratanti e l'effetto del massaggio migliorano la circolazione della pelle e la morbidezza del tessuto cicatriziale − ma dovrai massaggiare con la crema regolarmente ed essere paziente poiché i risultati richiedono tempo.

Quando scegli un prodotto assicurati che non sia comedogenico in modo da non favorire l'insorgenza dell'acne.

Microaghi

Ci sono strumenti disponibili per l'uso casalingo, ma è meglio e più sicuro che i microaghi li usi un dermatologo o un'estetista, per evitare il rischio di ulteriore infiammazione.

La pelle del viso viene trattata con un dermaroller. Un dermaroller è uno strumento dotato di numeroso aghi sottilissimi con una lunghezza che non supera 0.5 mm. Questi aghi forano la superficie superiore della pelle che manda un segnale che c'è una ferita da guarire. La pelle risponde così rilasciando più Collagene, Elastina ed Acido Ialuronico e, in tempi brevi, essa può tornare ad apparire più tesa, più giovane e più fresca.

Microdermoabrasione

La microdermoabrasione può aiutare le cicatrici da acne sulla pelle secca

Si tratta di una forma relativamente delicata di dermoabrasione con cui gli strati superiori della pelle vengono rimossi meccanicamente con l'aiuto di piccoli cristalli. Il trattamento ha un effetto positivo sulla pelle ed è adatto a alla pelle secca, ai pori grandi o anche agli altri tipi di cicatrici.

La microdermoabrasione non è dolorosa e di solito viene svolta da un'estetista. Dovrai sottoporti a dei trattamenti regolari per ottenere dei risultati efficaci e duraturi.

Peeling chimico

I peeling rimuovono gli strati più esterni della pelle

Gli specialisti (dermatologi e/o estetisti) possono trattare le cicatrici con il peeling. L'acido della frutta, l'Acido Salicilico o l'Acido Tricloroacetico (TCA) vengono usati, in diverse concentrazioni, per rimuovere gli strati più esterni della pelle. Quando la pelle guarisce le cicatrici possono essere meno visibili e la tua pelle può risultare più liscia ed uniforme in generale.

Iniezioni

Le iniezioni di cortisone sono particolarmente efficaci in caso di cicatrici ipertrofiche

Le cicatrici da acne possono essere trattate anche con le iniezioni. 

L'Acido Ialuronico può anche essere iniettato sotto la fossetta delle cicatrici atrofiche per riempirle dall'interno. Tuttavia, poiché l'Acido Ialuronico viene gradualmente scisso dal corpo, si avranno solo risultati a breve termine.

Il beneficio delle iniezioni sulle cicatrici ipertrofiche è normalmente più a lungo termine. Quando viene iniettato il cortisone, il tessuto cicatriziale si rompe e lo spessore della cicatrice si riduce.

Articoli collegati

Trova la Farmacia Eucerin più vicina a te