Smagliature: cosa sono, come prevenirle e trattarle – Come riconoscere le smagliature ed evitarne la comparsa.

Mostra di più

CHE COSA SONO LE SMAGLIATURE E COME IMPARARE A RICONOSCERLE

Le Striae Distensae Cutis, o Striae atrofiche, comunemente conosciute come smagliature, sono definibili come alterazioni o lesioni della cute dalla caratteristica forma lineare, localizzate in particolare in alcune parti del corpo come cosce, fianchi, ventre e seno. Si tratta di un inestetismo piuttosto diffuso, sia nelle donne che negli uomini, legato a fattori e cause diverse e in molti casi di non semplice trattamento. Visivamente si presentano come striature della pelle lievemente infossate, con una colorazione che può variare dal bianco al rosso vivo, solitamente presenti a gruppi di due o tre. All’aspetto è associabile un diverso grado evolutivo: appena comparse le smagliature hanno solitamente un colore rossastro e si prestano maggiormente al trattamento qualora si intervenga tempestivamente in modo efficace. La colorazione bianca, invece, indica una perdita maggiore di volume e consistenza della cute in quel tratto e, dunque, uno stadio più avanzato del problema.

CAUSE E FATTORI DI RISCHIO DELLE SMAGLIATURE

Le cause principali delle smagliature sono imputabili quasi interamente a cambiamenti più o meno repentini del volume e del peso corporeo, ma anche a fattori come stress e legati all’uso prolungato di farmaci a base di corticosteroidi, che diminuiscono l’elasticità della pelle. Più raramente, le smagliature derivano da patologie pregresse, che possono avere un ruolo cruciale nella comparsa di questo tipo di inestetismo.

Tra i fattori di rischio, che possono portare a una variazione della forma corporea, si annoverano:

  • Cambiamenti ormonali, come quelli che si verificano durante l’adolescenza
  • Gravidanza e allattamento
  • Problemi di peso (obesità) con repentini dimagrimenti
  • Malattie di origine endocrina riconducibili alle ghiandole surrenali e all’iper produzione di cortisolo

PRINCIPALI TIPOLOGIE DI SMAGLIATURE E LE ZONE PIÙ COLPITE

Le zone maggiormente colpite dalle smagliature sono facilmente individuabili come quelle più sottoposte a mutamenti e variazioni di volume e dimensione. Nelle donne si tratta, in particolare di seno, fianchi, ventre (specialmente negli ultimi mesi di gravidanza), cosce e glutei. Negli uomini possono comparire smagliature anche su torace e addome, e sulla parte alta dei glutei.

Trattandosi di una sorta di rottura o strappo delle fibre elastiche, che si verifica a livello del derma quando questo è indebolito a causa dei fattori sopra elencati, le smagliature si presentano con diverse tipologie a seconda del grado evolutivo di tale rottura.

Smagliature rosse

Le smagliature rosse sono spesso precedute da una infiammazione che interessa la cute, accompagnata da prurito, lieve bruciore e rossore generalizzato, a cui segue la comparsa di striature dal caratteristico colore rosso violaceo. In questa fase, se si interviene in modo tempestivo e mirato, è possibile far rientrare il problema piuttosto facilmente.

Smagliature bianche

Per quanto riguarda le smagliature bianche, si tratta di vere e proprie cicatrici della pelle che insorgono dopo la rottura delle fibre elastiche della cute. La pelle tende, infatti, a produrre nuove fibre per riparare al danno, proprio come avviene con le cicatrici dovute a tagli o ferite. In questo caso, nonostante vi siano alcune tecniche messe a punto per ridurre il problema, le smagliature difficilmente potranno scomparire.

COME PREVENIRE LE SMAGLIATURE

Prevenire le smagliature è senza dubbio il miglior modo per affrontare il problema, specialmente se si è già affetti da questo inestetismo e se ne vuole evitare una maggiore diffusione. Vi sono alcune regole generali da rispettare, specialmente riguardo all’alimentazione e allo stile di vita, nonché una sorta di protocollo valido per il delicato momento della gravidanza e dell’allattamento.

Stile di vita

Per prevenire la comparsa di smagliature è necessario seguire alcune regole di base nell’alimentazione:

  • Ridurre i grassi (cibi fritti, insaccati, ma anche alcol e caffeina)
  • Consumare frutta e verdura
  • Bere molto (almeno1.5 litri di acqua al giorno)
  • Preferire cibi ricchi di beta-carotene, riconoscibili spesso dal caratteristico colore arancione
  • Introdurre alimenti ricchi di selenio, zinco e magnesio che preservano il tono della pelle

Donne in gravidanza

Per quanto riguarda la gravidanza, già a cominciare dai primi mesi può essere utile stendere su ventre, fianchi e glutei prodotti formulati appositamente per questo periodo, così delicato nella vita di una donna. Sebbene non siano indicate diete particolarmente restrittive, uno stile di vita sano e una dieta equilibrata sono fondamentali per tutti i nove mesi di gestazione e anche dopo il parto, quando l’allattamento e l’ingrossamento della ghiandola mammaria potrà portare smagliature al seno più o meno evidenti.

TRATTARE LE SMAGLIATURE

Il trattamento delle smagliature è possibile sia con l’utilizzo costante di alcuni prodotti mirati, sia con trattamenti estetici specifici.

I migliori prodotti per trattare le smagliature

L’utilizzo di un prodotto a base di una miscela di oli naturali, come Eucerin Olio Corpo, è particolarmente indicato per il trattamento delle smagliature grazie alla sua azione mirata volta a migliorare sensibilmente l’elasticità della cute. Perfetto anche per l’utilizzo durante la gravidanza, questo olio ricco di Vitamina E e Acido Linoleico riduce significativamente le striature oltre ad avere un’elevata tollerabilità cutanea.

E per la pelle molto secca, danneggiata o irritata, Eucerin Aquaphor Trattamento Riparatore aiuta l’epidermide a rigenerarsi velocemente idratandola e rafforzandone la barriera cutanea. Quando la secchezza si accompagna a bruciore, prurito e infiammazione – sintomi che possono portare alla formazione di smagliature – Eucerin UreaRepair Emulsione Intensiva 10% Urea è indicata per donare sollievo immediato è indicato per donare sollievo.

Eliminare le smagliature con trattamenti estetici

Tra i principali trattamenti estetici, indicati per eliminare o ridurre le smagliature, vi sono:

  • Il trattamento laser: grazie all’azione della luce pulsata, stimola la produzione di collagene anche negli strati più profondi della pelle, contrastando la presenza di alcuni tipi di inestetismi come le smagliature rosse.
  • La microdermoabrasione: indicata anche per le smagliature bianche, esfolia la pelle con un getto di micro cristalli di alluminio.
  • Il laser a eccimeri: aumenta la produzione di melanina favorendo la ripigmentazione delle smagliature.
  • La ginnastica passiva: l’applicazione di elettrodi sulla zona da trattare consente di riattivare la circolazione e rendere la pelle più tonica grazie alla contrazione involontaria del muscolo, dovuta alla stimolazione elettrica.

Trova la Farmacia Eucerin più vicina a te