Foto di un callo al piede

Calli a mani e piedi: cause, rimedi e prevenzione

0 minuti di lettura
Mostra di più

Ogni persona manifesta prima o poi nella vita il fastidioso problema dei calli ai piedi o alle mani. Ma cosa sono in dettaglio? Sono piccole e insidiose lesioni epidermiche che sorgono sul palmo delle mani, sulla pianta dei piedi e tra le dita.

I calli sono aree circoscritte di ipercheratosi, ovvero un aumento eccessivo dello strato epiteliale della cute, in una zona di compressione ripetuta o di sfregamento. I calli sono superficiali, interessano ampie zone cutanee e, solitamente, sono asintomatici. La causa è dovuta a ripetuti sfregamenti del piede e delle mani, o a pressioni eccessive.

Simili per morfologia della lesione, spesso i calli vengono confusi o scambiati con i duroni, ma in realtà si tratta di condizioni che presentano alcune differenze: i duroni sono più grandi dei calli e sono caratterizzati da una zona centrale dura, circondata da pelle infiammata. Tendono a svilupparsi su zone dei piedi che non sopportano pesi e se premuti sono dolorosi: i calli lo sono solo raramente.

Come si formano i calli: le cause

calli tra le dita delle mani

Per conoscere il trattamento migliore contro i calli, è bene capire quali sono le cause. Perché si formano i calli? Quali sono le origini? Di base i calli vengono per due motivi:

  • Per sfregamento, e qui si parla di calli da attrito. In questo caso, la pelle si difende da una pressione continua ed esagerata, come abbiamo evidenziato in precedenza. I calli ai piedi possono formarsi perché si indossano scarpe senza calzini, oppure perché si cammina scalzi o con scarpe non adeguate e troppo strette. Sulle mani, invece, il callo può formarsi a seguito di alcuni sport (come il sollevamento pesi o l’arrampicata sportiva) che prevedono una eccessiva sollecitazione meccanica. Ma non solo, esiste anche il callo dello scrittore nella zona in cui la penna preme sul dito.
  • A causa di disturbi, malattie (come la sifilide o il diabete) o addirittura avvelenamento (come l’arsenico).

In linea generale, c’è anche una predisposizione ai calli nelle persone che presentano anomalie strutturali ai piedi e alle mani.

Quali sono le zone più colpite dai calli

Callo dello scrittore

Le parti di mani e piedi più colpite dai calli sono:

  • Calli sull’alluce, maggiormente la parte esterna;
  • Calli sul mignolo (ovvero il V dito del piede), sempre nella parte esterna;
  • Calli sotto la pianta del piede;
  • Calli tra le dita dei piedi e delle mani;
  • Calli o duroni sul tallone del piede;
  • Calli sul palmo della mano, in corrispondenza delle dita;
  • Calli sul dito medio della mano (callo dello scrittore).

Tipi di calli

callo doloroso sotto il piede

Al fine di trattare al meglio i calli, il primo passo da compiere è capire di che tipo sono. Di seguito, un approfondimento tra le diverse tipologie di ipercheratosi cutanee e la differenza con duroni, verruche.

Calli duri, calli morbidi e calli con radici profonde

foto di piedi callosi

La prima differenziazione da fare riguarda la consistenza, secondo la quale abbiamo calli duri e calli morbidi. I secondi, come dice la parola, sono più morbidi e spugnosi rispetto ai primi. Ma non solo, questi due tipi di calli si presentano in zone differenti:

  • I calli morbidi si formano per lo più tra le dita
  • I calli duri sono caratteristici delle parti esterne del piede e delle mani, quelle a contatto con una superficie esterna. In alcuni casi, i calli sviluppano radici profonde (tiloma plantare oppure occhio di pernice). Questa tipologia di callo ricopre una zona ben precisa e delimitata, ma a causa delle radici può creare notevole dolore.

Differenza tra calli e duroni

foto di un durone sul tallone

Spesso tendiamo a confondere i calli e i duroni. Facciamo chiarezza. I calli colpiscono una zona delimitata del piede o della mano, sono di forma rotonda e di colore giallognolo. Sotto pressione non danno dolore, a meno che non si tratti di tilomi. I duroni, al contrario, sono in genere più grandi, ma meno in rilievo. La pelle risulta più secca al tatto e spesso sono accompagnati da una sensazione di prurito e bruciore.

Differenza tra calli e verruche

foto di una verruca plantare

Oltre ai duroni, la confusione si crea anche tra calli - soprattutto i tilomi - e verruche. Entrambi, infatti, provocano dolore sotto pressione. Le verruche sono il risultato di una infezione (e come tale devono essere trattate da un specialista al fine di evitare complicazioni), sono più piccole e in genere sono accompagnate da piccoli puntini scuri.

Come prevenire i calli ai piedi e alle mani

Calli alle mani

Per prevenire i calli è bene seguire delle semplici regole, associate anche a rimedi naturali. Queste sono:

  • Indossare scarpe comode, preferibilmente di tessuti e pellami naturali
  • Evitare le azioni ripetitive di sfregamento su mani e piedi
  • Se i calli si sviluppano sulle mani, indossare guanti protettivi durante le attività
  • Levigare il durone o il callo con acqua calda, acido salicilico e pietra pomice
  • Fare pediluvi quotidiani e nutrire sempre i piedi con creme specifiche

Come curare i calli

Pedicure e manicure calli

I calli e i duroni non portano a complicazioni, ma è importante intervenire subito per evitare che un ulteriore ispessimento comporti fastidio e dolore maggiore. Per rimuovere i calli basta adottare alcuni semplici trattamenti che si possono fare da un medico podologo specializzato che, se lo riterrà necessario, interverrà con il bisturi per calli. Tuttavia raramente è richiesto un trattamento chirurgico ma è sempre bene evitare un trattamento di “rimozione fai da te”.

La diagnosi si basa sull'aspetto clinico. Il trattamento consiste nell'abrasione manuale associata o meno all'uso di cheratolitici. Come detto, la prevenzione consiste nelle variazioni della biomeccanica del piede, come per esempio il cambio del tipo di calzature.

Calli e diabete

trattare i calli con la pietra pomice

Un capitolo a parte va dedicato ai diabetici. Chi soffre di questa malattia, infatti, può sviluppare calli ai piedi particolarmente violenti e dolorosi. Queste lesioni si presentano come ispessimenti dell'epidermide, spesso tondeggianti, dall'aspetto ceroso e traslucido al tatto, i calli sono ruvidi, rugosi ed irregolari.

Se il paziente è diabetico è necessario chiedere consulto al medico, perché i calli in questo caso vanno considerati una lesione pre-ulcerativa da non sottovalutare. Come rimedio, quindi, è meglio non adottare soluzioni casalinghe, ma rivolgersi a un professionista.

Come eliminare i calli in modo naturale

pediluvio calli

È possibile intervenire sui calli con prodotti naturali, che possiamo facilmente reperire in dispensa. Un ottimo pediluvio per calli, ad esempio, è quello con acqua calda e bicarbonato, da fare la sera per almeno 20 minuti. Altro rimedio naturale è il pediluvio alla camomilla.

Anche il limone può aiutare. In questo caso basterà applicare sul callo un composto realizzato con limone e bicarbonato di sodio, avvolgere la zona interessata con una garza e lasciare agire durante la notte.

Miracoloso, per tutti i suoi usi, è anche l’aglio. Contro i calli bisogna schiacciarne uno spicchio, aggiungere un cucchiaino di olio di oliva e mescolare. Applicare il composto sulla parte interessata, coprire con una garza e lasciare agire per un paio d’ore prima di risciacquare.

I trattamenti quotidiani per la bellezza contro i calli

Il trattamento per i calli ai piedi

Dopo aver visto come eliminare i calli, anche in modo naturale, ti consigliamo anche un trattamento specifico per i piedi e le mani segnati dai calli. Eucerin UreaRepair Crema Piedi Rigenerante 10% Urea è un' emulsione che dona ai piedi secchi un'idratazione intensa e immediata per poter ritornare, giorno dopo giorno, ad avere una pelle liscia e morbida fino a 48 ore. Questo prodotto aiuta a ridurre i calli, gli ispessimenti e i tagli della cute dei talloni o i calli sulle mani. Puoi applicarla la mattina e la sera sull’epidermide asciutta e pulita. Massaggiare delicatamente sulla pelle, fino al suo completo assorbimento. Esiste anche nella pratica versione in schiuma, con piacevole profumazione lenitiva (Eucerin UreaRepair Mousse Piedi al 10% di Urea).

I valori Eucerin

Pionieri nel prendersi cura della pelle

Eucerin si prende cura della tua pelle per proteggerla e per mantenere il suo aspetto sano e luminoso.

Raccomandata dai dermatologi​

Eucerin lavora al fianco dei più importanti dermatologi e farmacisti di tutto il mondo per creare trattamenti innovativi, efficaci e raccomandabili dagli esperti.

Impegnati nell’innovazione​

Da oltre 100 anni, Eucerin si dedica alla ricerca e all’innovazione in campo scientifico, con l’obiettivo di creare ingredienti performanti e formule lenitive dall’elevata tollerabilità per aiutarti, ogni giorno, a migliorare la qualità della tua vita.

Trova la Farmacia Eucerin più vicina a te