Donna che si gratta la gamba sinistra

La Dermatite Atopica sul corpo Alleviare i disagi quotidiani causati dai sintomi

La Dermatite Atopica è una patologia cutanea che colpisce globalmente circa il 2-5% degli adulti e fino al 10-20% dei bambini. E' una condizione cronica e duratura caratterizzata dalla pelle secca, desquamata, irritabile, e da eruzioni cutanee occasionali con sintomi più severi. Mentre non esiste una cura conosciuta, il trattamento regolare e costante può proteggere la pelle.

SEGNI & SINTOMI

Che cos'è la Dermatite Atopica?

La dermatite Atopica - conosciuta anche come Eczema Atopico - è una patologia cutanea cronica che colpisce la pelle del viso e del corpo di neonati, bambini ed adulti.

L'incidenza è in aumento, in particolare nel mondo occidentale: negli ultimi 30 anni, i casi sono aumentati del 200 – 300 %. Ad oggi non è ancora stata individuata una vera e propria causa per la Dermatite Atopica ma ci sono diversi elementi che provano il collegamento tra questa malattia con l’asma e la febbre da fieno.

Questa malattia colpisce prevalentemente i bambini: il 10 – 20 % dei bambini e il 2 – 5 % degli adulti nel mondo ne sono affetti.

Negli adulti lo sfogo cutaneo tende ad investire le zone del collo, décolleté, la parte interna dei gomiti, il retro delle ginocchia, le mani, i piedi, il viso e il cuoio capelluto. I sintomi e le aree affette sono diverse quando i soggetti colpiti sono neonati e bambini.

I soggetti colpiti dalla Dermatite Atopica manifestano solitamente anche ulteriori problematiche quali insonnia, stress, discriminazione e sfiducia in se stessi. Oltre a curare la pelle regolarmente ci sono diversi cambiamenti nello stile di vita che possono essere adottati per alleviare i sintomi, per esempio indossare capi di cotone, mantenere bassa la temperatura dell'ambiente in cui si vive per evitare la sudorazione e evitare gli alimenti che possono scatenare i sintomi della malattia.

Illustrazione grafica della pelle
1. Un malfunzionamento nella barriera cutanea può facilitare il passaggio di agenti esterni e microorganismi 2. Attivazione delle cellule immunitarie, infiammazione 3. Prurito
Schiena di donna con la pelle infettata
Le parti affette variano da persona a persona. I sintomi tipici sono la pelle secca, screpolata ed irritabile.

Se non sei sicuro di quali siano i tuoi sintomi rivolgiti a un medico specialista.

CAUSE & FATTORI SCATENANTI

Potenziali cause e fattori scatenanti della Dermatite Atopica

I dermatologi non hanno ancora trovato una cura vera e propria per la Dermatite Atopica così come non sono ancora riusciti ad identificarne una causa. È evidente però che ci siano fattori che più di altri aumentano il rischio di sviluppare questa malattia:

  • Fattori genetici: la dermatite atopica è la forma più comune di eczema ed è strettamente collegata all’asma e alla febbre da fieno. Se uno o entrambi i genitori soffrono di una di queste patologie, il bambino ha una maggiore probabilità di sviluppare la malattia. Il rischio cresce in maniera direttamente proporzionale se entrambi i genitori hanno una di queste patologie.  
  • Clima / e area geografica: le zone con climi particolarmente freddi sembrano aumentare il rischio di sviluppare questa malattia così come le città particolarmente inquinate. Per esempio, i bambini di origine giamaicana che vivono a Londra hanno il doppio delle probabilità di sviluppare la dermatite atopica rispetto agli stessi bambini che vivono in Giamaica.
  • Sesso: Le donne hanno una tendenza leggermente maggiore degli uomini a sviluppare la Dermatite Atopic
  • Età della madre. I bambini nati da madri nella fase avanzata della loro vita fertile hanno un rischio maggiore di quelli nati da madri più giovani.

Madre e bambino che si fanno le coccole
La Dermatite Atopica può essere ereditata. I genitori che soffrono di asma o febbre da fieno possono trasmettere la patologia ai figli.
Viso di donna di mezza età
Le donne sono più inclini a sviluppare la Dermatite Atopica e anche l'età in cui decidono di avere un figlio può essere cruciale.

La pelle atopica ha una naturale carenza di fattori idratanti naturali (FMN) , come gli amminoacidi e disturbi al metabolismo dei lipidi epidermici. Questo rende la barriera cutanea debole e incline a sviluppare infezioni causate dalle unghie quando si gratta la pelle.

I sintomi della Dermatite Atopica sono anche i fattori scatenanti della stessa. A causa della pelle secca e pruriginosa, i soggetti colpiti si grattano. Grattandosi disturbano la barriera cutanea. Questo fa sì che i livelli sottostanti dell'epidermide siano vulnerabili ed esposti alle infezioni provenienti dall'ambiente esterno. I batteri a loro volta causano irritazione  che causa nuovamente prurito. Questo processo è conosciuto come il ciclo (o Circolo Vizioso) della Dermatite Atopica.

Il Ciclo della Pelle Atopica (conosciuto anche come Ciclo del Prurito-Grattamento)
FATTORI CONTRIBUENTI

Ulteriori fattori contribuenti

Ci sono una serie di altri fattori che possono aggravare i sintomi già esistenti, anche se variano da persona a persona. Tra questi:

  • allergie ai cibi – per es. latte, formaggio, noci, crostacei 
  • allergie all'alcool
  • allergie agli acari della polvere di casa, ai pollini e/o alla polvere
  • tessuti abrasivi o non traspiranti – per es. a lana e nylon
  • nickel – un metallo che si trova spesso nella bigiotteria e negli orologi.
  • formaldeide
  • certi detergenti – spesso definiti ‘biologici’
  • stress
  • insonnia
  • sudore
  • fumo da sigaretta

Leggi di più sui fattori che influiscono sulla pelle .

Donna che indossa un maglione di cotone
Tra i tessuti il cotone è certamente quello più raccomandato in quanto morbido e comodo. Indossare guanti di cotone durante la notte può essere utile per evitare di graffiarsi durante il sonno.
SOLUZIONI

Controllare i sintomi della Dermatite Atopica sul corpo

Nonostante non ci sia una cura per la Dermatite Atopica, i soggetti colpiti possono migliorare la condizione della propria pelle prolungando i periodi in cui la malattia non è presente.
La cosa più importante da fare è mantenere la pelle costantemente idratata con dei prodotti emollienti.

Emollienti

Gli Emollienti (chiamati anche creme idratanti) dovrebbero essere utilizzati ogni giorno, a prescindere dai sintomi manifestati. Gli emollienti includono lozioni, creme per il viso, unguenti e prodotti bagno / doccia che idratano la pelle mantenendola elastica e protetta dagli agenti irritanti e dal prurito. L'uso regolare degli emollienti aiuta anche a ridurre il prurito.

Gli ingredienti che spesso si trovano all'interno dei prodotti emollienti possono includere:

  • Gli acidi grassi Omega 6 provenienti da olio di enotera e olio di semi d’uva. Questi acidi leniscono i fastidi e nutrono la pelle danneggiata reintegrando la naturale barriera protettiva della pelle.
  • Il Licocalcone A (un estratto della radice di liquirizia). Questo è un anti-infiammatorio naturale e un anti-ossidante che riduce gli arrossamenti e lenisce le infiammazioni.

Trattamenti dermatologici

Durante la fase acuta, gli emollienti devono essere utilizzati insieme a trattamenti topici come creme e spray anti prurito. Questi prodotti topici contengono spesso idrocortisone.

I corticosteroidi (come l'idrocortisone) sono molto efficaci e agiscono rapidamente nell’alleviare il prurito e nel ridurre le infiammazioni. Tuttavia, hanno dei lati negativi. Per esempio, l'uso prolungato può assottigliare la pelle.

Per questo motivo non si può applicare per un periodo prolungato, e non è ideale per l'uso sui neonati e i bambini.

È clinicamente dimostrato che le proprietà curative di Eucerin AtopiControl Crema Fasi Acute migliorano l’aspetto della pelle durante le fasi di riacutizzazione. Questa soluzione aiuta a ridurre l'uso dell'idrocortisone durante le fasi acute. AtopiControl Crema Fasi Acute non è un prodotto farmaceutico e non intende sostituirsi ad esso.

Donna che si applica la crema sulla gamba sinistra
I Trattamenti topici sono necessari durante la fase acuta. Poiché queste creme possono contenere idrocortisone, l'uso prolungato non è consigliato.
Donna che applica Eucerin AtopiControl Crema Fasi Acute sulla piega del braccio
AtopiControl Crema Fasi Acute migliora l'aspetto della pelle durante le fasi acute.

Trattamento quotidiano della pelle per la Dermatite Atopica sul Corpo

Per quanto i fattori scatenanti possano variare da persona a persona, ci sono alcuni cambiamenti rispetto allo stile di vita che potrebbero dimostrarsi efficaci per tutti i soggetti:

  • Mantenere basse la temperatura e l'umidità dell'ambiente per evitare di sudare.
  • Indossare abiti morbidi a contatto con la pelle. Il cotone è comodo e può essere indossato sotto altri capi in inverni. E' meglio evitare i tessuti che provocano prurito, come la lana, e quelli non traspiranti come il nylon.
  • Tenere i prodotti per la pelle in frigorifero poiché le creme fresche aiutano ad alleviare il prurito.
  • Tenere un diario, annotando tutti i fattori scatenanti che causano le fasi acute.
  • Trascorrere le vacanze in climi freschi e moderati – non troppo caldi o troppo freddi.
  • Lavare gli abiti nuovi prima di indossarli per rimuovere i coloranti e le sostanze usate per confezionarli.
  • Indossare guanti di cotone durante la notte per evitare di graffiarsi durante il sonno.
  • La terapia 'wrap Wet' può aiutare a ridurre il prurito e il desiderio di grattarsi (rivolgersi al dermatologo per ulteriori informazioni).  
  • Fare la doccia anziché il bagno, mantenere la temperatura sotto i 32° e non eccedere con le docce. 
  • Limitare la durata dei bagni a 5, 10 minuti.
  • Utilizzare sempre oli da bagno in quanto hanno un effetto rinfrescante e curativo.
  • Evitare l'uso di spugne particolarmente dure e spazzole massaggianti durante la doccia o il bagno.
  • Fare esercizi di rilassamento come lo yoga e la meditazione per ridurre lo stress.

Donna in posizione di relax con le gambe rannicchiate
Tra i tessuti il cotone è certamente quello più raccomandato in quando morbido e comodo. Indossare guanti di cotone durante la notte può essere utile per evitare di graffiarsi durante il sonno.
Donna dopo la doccia, avvolta in un asciugamano, con un altro asciugamano avvolto a turbante sulla testa.
Fare la doccia anziché il bagno, mantenere la temperatura sotto i 32° e non esagerare con le docce.

Parla con il tuo dermatologo per capire qual è il percorso migliore da intraprendere nell’affrontare questa malattia.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per godere di vantaggi esclusivi. Ti aggiorneremo regolarmente riguardo novità, offerte speciali, test di prodotto, concorsi e consigli sulla pelle. Registrati gratuitamente!

  • Novità e consigli sulla pelle
  • Offerte esclusive
  • Concorsi e test di prodotto